Stone Age: alla meta con stile

Vi presentiamo la recensione presa dalla Tana dei Goblins del gioco che è già disponibile in ludoteca:

Ambientazione
Si tratta della prima espansione di Stone Age il famoso gioco ambientato nella preistoria, dove i giocatori sono a capo di una tribù di uomini primitivi impegnati a sopravvivere e svilupparsi.

Il gioco
Questa espansione porta con sé una serie di novità:
– set per il 5° giocatore e risorse aggiuntive
– mercato e gioielli
– carte civilizzazione ed edifici
Il quinto giocatore, se da una parte renderà felici i tanti estimatori di “Stone Age”, in realtà non aggiunge niente di nuovo al gioco, quindi le vere e proprie novità sono il Mercato, la nuova area di piazzamento, e i gioielli, i nuovi oggetti disponibili.
I gioielli, zanne e anelli, servono a costruire i nuovi edifici e ad acquistare le carte civilizzazione nel nuovo slot a disposizione . Si possono reperire nell’ area di caccia allo stesso costo del cibo, facendo una combinazione a scelta del giocatore tra cibo e gioielli; i gioielli possono essere ottenuti dal giocatore anche grazie alle nuove carte di civilizzazione e ogni volta che il giocatore manda i suoi lavoratori al mercato.
Il mercato è la nuova area a disposizione dei giocatori; consente di effettuare scambi di risorse e gioielli e permette di fare punti vittoria a fine gioco in associazione con le nuove carte civilizzazione che moltiplicano il valore raggiunto nel mercato.
Il giocatore può usufruire di uno scambio nel proprio turno per cambiare proprie risorse o gioielli con quelle della riserva generale, al fine di acquistare carte civilizzazione o edifici; l’abilità nel commercio del giocatore aumenta con la frequentazione del mercato, se all’inizio si devono cedere 2 oggetti per riceverne uno, nelle posizioni avanzate del mercato il giocatore potrà invertire questa proporzione ed avere quindi una resa migliore.
Per quanto riguarda i nuovi edifici, la novità più interessante riguarda una tipologia di edifici che consente, nei turni successivi alla costruzione, di mandare i lavoratori a reperire risorse con un costo minore e direttamente sulla tessera edificio; per esempio un edificio consente al giocatore ogni turno di mandare a far legna fino a tre lavoratori con un costo di 2 invece che 3.
Interessanti anche gli edifici della vecchia espansione di “Stone Age”, usciti con Spielbox e contenuti in questa scatola; alcuni infatti permettono al giocatore di incassare una risorsa a turno per tutta la partita.